Categoria: News

Sabato 3 giugno, dopo quattro giorni di guida impegnativa quanto meravigliosa, si è concluso l’ITALIAN CHALLENGE, un viaggio attraverso i luoghi più nascosti e caratteristici di una Italia bella quanto sconosciuta.  I partecipanti a questa prima edizione, un numero chiuso di 30 motociclisti, hanno vissuto l’emozione del vero viaggio, quello lungo, affrontando qualsiasi tipo di terreno e condizioni di guida, per veri passisti viaggiatori, attraversando ben nove regioni, dall’alto Adriatico al Mar Ionio, lungo un itinerario di 1500 km.

A Riccione tutti i partecipanti sono stati accolti in un “village” davanti a Palazzo del Turismo dove si sono svolte le consuete operazioni preliminari in un clima di calorosa accoglienza romagnola.

La partenza è avvenuta mercoledì 31 maggio, con direzione Sud e tappa a Campo Imperatore caratterizzata da ogni tipo di fondo.  I partecipanti hanno affrontato strade impegnative, sconnesse e sdrucciolevoli dalla pioggia, tra alte mura di neve accumulate agli angoli della strada. Quindi verso il Molise, su sterrati di montagne altissime, attraversando rovine di antichissimi paesi di questa parte d’Italia incredibile e stupenda, arrivando a Matera in un rosso tramonto.  Il quarto giorno, il più corto, circa 300 chilometri tra i “lunari” calanchi lucani con manto stradale piuttosto rovinato, ha consentito ai partecipanti di scoprire paesi fantasma e poi il mare di Policoro.  L’arrivo è stato emozionante stanchi ma divertiti e soddisfatti.

L’arrivo finale a Policoro (MT) è stato in grande stile, dove in un villaggio la delegazione F.M.I. Basilicata ha salutato l’arrivo dei partecipanti, stanchi ma soddisfatti dalle forti emozioni vissute in questi quattro giorni.

L’Italian Challenge, organizzato dal Moto Club Strade Bianche in Moto in collaborazione con Minoa Group s.a.s. di Mirco Urbinati, è riuscito a racchiudere quante più emozioni si possano provare in un lungo viaggio dove ogni regione si è aperta mostrando i propri tesori più belli.  Il calore degli abitanti, la collaborazione delle Istituzioni, l’itinerario lunghissimo su ogni tipo di terreno, i cambi improvvisi di fondo, dagli sterrati più nascosti e caratteristici alle strade di asfalto polveroso e raramente battuto, hanno reso questo evento un viaggio unico e indimenticabile.  E viene già voglia di pensare all’anno prossimo…

7 GIUGNO 2017

       

 

Finalmente la conferma è arrivata, la seconda edizione della HARDITAROAD si farà quest’anno nei giorni 28-29-30 luglio prossimi.   L’adventouring con percorso straordinario che unisce Trento a Trieste con divagazione in terra slovena è stato incluso nel calendario FMI nazionale a conferma di una prima edizione molto molto interessante.

L’organizzazione a cura del MC Anni Ottanta Offroad Group ha previsto un numero limitato massimo di 100 partecipanti i quali potranno decidere per la versione Corta (450 km), che termina sabato sera, o per quella Classica (900 km) con arrivo a Trieste la domenica

L’accreditamento, la verifica dei dati, dei documenti, nonché la consegna della documentazione, si eseguiranno nella giornata di Venerdì 28 Luglio, presso la sede della TOURATECH Italia a Trento dalla prima mattina fino alle ore 14.00.   Il briefing è fissato per le ore 16.00 presso il salone dell’Aeroporto Gianni Caproni di Trento Mattarello.   La partenza da Trento inizierà alle ore 17.00 dalla piazzetta antistante l’Aerostazione Gianni Caproni di Trento Mattarello.  I percorsi sono suddivisi in 5+1 tratte di 130/160km circa ognuna, attraverso tre regioni, Trentino, Veneto, Friuli Venezia Giulia, e sconfinando in un altro stato, la Slovenia.

Sabato 29 luglio è previsto un pranzo al Campo d’aviazione Jonathan Collection sito in località Nervesa della Battaglia. Qui si consumerà il pranzo e relativo riposo, mentre sarà l’arrivo per i partecipanti alla Corta.  Alle 22.00 si ripartirà per la seconda parte in notturna, che prevede passaggi a Spilimbergo ed al sacrario di Redipuglia.   L’arrivo previsto per Domenica 30 luglio intorno alle 17.00 sarà nei pressi della notissima Piazza Unità d’Italia di Trieste ed un ristoro finale sarà offerto all’adiacente Molo 4.

Come da regolamento FMI, sarà prevista una dotazione per ogni squadra partecipante di apposito tracking system satellitare per consentire il tracciamento diretto sul percorso per ragioni di sicurezza.

I costi d’iscrizione sono 150,00 euro per la versione Corta e 230,00 euro per la Classica.  Per iscrizioni contatto email  anni80offroadgroup@gmail.com oppure gruppo FB HARDITAROAD.

Sarà la seconda edizione dopo un’ottima prima dello scorso anno. Un evento molto importante anche dal punto di vista geografico in quanto portando il nord-est italiano nel calendario adventouring nazionale FMI lo completa in maniera perfetta.

30 aprile 2017

Immagini dell’edizione 2016

 

Con la Gargano Adventure è partita lo scorso 23 aprile la stagione nazionale dell’adventouring.  E non poteva farlo nel modo migliore!

La manifestazione del MC Traiettorie di Foggia guidato da Vincenzo Mancini ha realizzato un evento super, ricco di tutti gli elementi tipici del moderno turismo avventura: splendidi paesaggi, percorsi scorrevoli ma avventurosi, boschi e colline, ma anche spiagge e rocce, includendo passaggi di guida in fuoristrada eccezionali.   E poi ristori ed aperitivi in luoghi altrettanto sorprendenti.  Il tutto condito da un’ospitalità aperta e generosa.  Proprio un Terra e Mare completo come il suo slogan annunciava.

Il Gargano Adventure si è snodato il primo giorno principalmente sulle strade dell’entroterra boscoso e collinare attraversando la misteriosa Foresta Umbra (a partire dal suo nome…), straordinaria quanto unica macchia mediterranea di questa penisola, così fitta da rendere i fari della moto preziosi anche di giorno.   Sterrati scorrevoli prima, poi verdi pascoli con le immancabili mucche brucanti a corredo del paesaggio, quindi il letto secco del Romandato, fiume che ha scavato la sua pista nella bianca roccia carsica a formare un canyon suggestivo, e qualche passaggio più tecnico nella boscaglia con le tracce tutte da scoprire… lungo questi 160 km circa i partecipanti hanno provato tutte le emozioni dell’adventouring.

Il secondo giorno è stato quello delle sorprese, prima con la partenza dalla Marina Piccola in centro a Vieste, seguita dai passaggi autorizzati con scorta della Polizia Municipale sui litorali adiacenti, dove tutti hanno potuto assaporare il gusto della guida sulla sabbia.  Incredibile!   Si è continuato con passaggi sulle rocce a pelo del mare ammirando i trabucchi, caratteristiche palafitte destinate alla pesca da terra.  Qualcosa di unico offerto dal Gargano Adventure.

Grazie alle raccomandazioni opportunamente impartite ed al preciso controllo delle moto-staffette del MC Traiettorie, tutto si è svolto con ordine e correttezza nei confronti dell’ambiente e delle persone presenti.

Numerosi poi i momenti conviviali organizzati dallo staff, il ristoro all’interno della Foresta Umbra, l’aperitivo sul mare nei pressi del suggestivo arco allo Scoglio Paradiso, il pranzo finale alla selvaggia quanto splendida Masseria Sgarrazza.  Località ed ambienti che hanno lasciato il segno nella memoria dei partecipanti.

Una cinquantina gli iscritti di questa seconda edizione, un numero quasi triplo rispetto all’anno precedente, di cui da segnalare la presenza di molti piloti romani e quella importante di una dozzina di membri del Club Tenerè Italia guidati da Dansan, sempre attivi sulle manifestazioni adventouring.

Di rilievo la partecipazione di quattro ragazze-pilota, un record per questo genere di eventi (che sia un segnale?) e quella di Rocco Lopardo, il neo-Presidente della Commissione Turismo FMI, sottolineando a questo primo appuntamento del calendario adventouring nazionale l’importanza crescente della disciplina.

Solo alla sua seconda edizione il Gargano Adventure si pone già come evento molto importante nel panorama dell’adventouring nazionale, grazie alle straordinarie possibilità offerte dalla natura di questo angolo d’Italia unite alla capacità ed il senso di ospitalità del MC Traiettorie che nascono dalla lunga esperienza nell’organizzazione di eventi motociclistici.  Di questo passo il Gargano Adventure diventerà un appuntamento assolutamente “da fare” per tutti gli appassionati dell’adventouring.

 

                                                            

         

                                       

26 aprile 2017

Roma 9-12 marzo 2017.   Sono ormai anni che a marzo Roma diventa per qualche giorno anche la capitale della moto.   I suoi MOTODAYS sono diventati un classico per gli appassionati, soprattutto quelli del centro-sud Italia, attirati dalla kermesse animata dalle principali case motociclistiche.

A questo appuntamento importantissimo per lo start della stagione motociclistica non poteva mancare la presenza dell’adventouring ancora una volta presso lo stand FMI, dove è stato presentato il nuovo calendario nazionale degli eventi del turismo avventura.

Una presenza quanto mai opportuna, che ha incontrato l’interesse del numeroso pubblico presente alla fiera romana, sempre più incuriosito da questa nuova disciplina motociclistica emergente.   Ad accogliere i visitatori è stato questa volta incaricato Vincenzo Mancini, Presidente del Mc Traiettorie di Foggia, organizzatore del primo evento adventouring dell’anno, il GARGANO ADVENTURE del 23-24 aprile prossimi a Vieste (FG).   Con lui nella foto di copertina il neo Presidente della Commissione Turistica FMI Rocco Lopardo, che ha fortemente voluto la presenza e la promozione del calendario adventouring in questa manifestazione romana.

Il 2017 sarà senza dubbio l’anno dell’ADVENTOURING, ovvero l’avventura in moto, che nasce sulla scia della diffusione delle moto on-off.

Il circuito ADVENTOURING, con il coordinamento della FMI, si compone di raduni e viaggi non competitivi della durata di 2/4 giorni, da realizzarsi in team di 3 piloti/viaggiatori con moto dal peso non inferiore ai 150 kg, attraverso percorsi fortemente caratterizzati dalla guida su strade a fondo naturale.

Tante le novità per la stagione 2017  la presenza a calendario di ben nove eventi che attraverseranno quasi tutta Italia, alla scoperta di luoghi molto suggestivi.

Da Sud a Nord, il calendario ufficiale 2017 toccherà molte regioni d’Italia partendo in tarda primavera con la prima manifestazione in Puglia, passando per Sicilia, Basilicata, Abruzzo, Emilia Romagna, Toscana, Liguria, Piemonte e si concluderà a inizio autunno in Lombardia.

Tra le novità tecniche del Circuito Nazionale, voluta fortemente dalla FMI, l’obbligatorietà del Ranger, il rilevatore di posizione sul percorso tramite trasponder GPS. Uno strumento di grande valore per dare sicurezza e servizio ai partecipanti anche nelle condizioni particolari di queste manifestazioni.

Il Calendario Ufficiale 2017:

CALENDARIO NAZIONALE TURISMO ADVENTOURING 2017
22-24 aprile GARGANO ADVENTURE Vieste  FG MC Traiettorie
30-03 giugno ITALIAN CHALLENGE Rimini RN – Matera MT MC Strade Bianche in Moto
02-04 giugno ETNA OVER 150 KG Nicolosi CT MC Nicolosi Etna
16-18 giugno COW ADVENTURE Farini PC – Rapallo GE MC Chieve
30-2 luglio SESTRIERE ADVENTOUR Sestriere TO MC Over2000riders
28-30 luglio MUGELLO RALLY Polcanto  FI MC Curve e Tornanti GSSS
8-10 settembre HARDALPITOUR Sanremo IM – Sestriere TO MC Over2000riders
27-30 settembre TRANSITALIA MARATHON Rimini RN – L’Aquila AQ MC Strade Bianche in Moto
14-15 ottobre VALLESABBIA CLASSIC Roè Volciano BS MC US Leonessa D’Italia 1903

Immagine2               Immagine3

Gargano Adventure

Un tour esclusivo nel Gargano, dalle spiagge dorate alla foresta Umbra

Vieste (FG) – dal 23 al 25 aprile

Organizzatore: M.C. Traiettorie

(www.motoclubtraiettorie.com)

 

Italian Challenge

Un itinerario esclusivo attraverso nove regioni, che permetterà di percorrere l’Italia toccandola nel cuore

Rimini (RN) – Matera (MT) – dal 31 maggio al 3 giugno

Organizzatore: M.C. Strade Bianche in Moto

(www.stradebiancheinmoto.it)

 

Etna Over 150 kg

Nelle terre delle arance, intorno alle pendici dell’Etna sino alla salita sul mitico Rifugio Sapienza

Nicolosi (CT) – dal 2 al 4 giugno

Organizzatore: M.C. Nicolosi Etna

(www.mcnicolosietna.jimdo.com)

 

Cow Adventure

Dagli Appennini al mare e ritorno, con un indimenticabile notte sulla spiaggia

Farini (PC) – Rapallo (GE) – dal 16 al 18 giugno

Organizzatore: M.C. Chieve

(www.mcchieve.com)

 

Sestriere Adventour – In Moto oltre le Nuvole

Tre giorni su strade bianche oltre i 2000 mt per chi vuole iniziare a conoscere l’ADVENTOURING

Sestriere (TO) – dal 30 giugno al 2 luglio

Organizzatore: M.C. Over 2000 Riders

(www.over2000riders.com)

 

MugelloRally

Due percorsi su asfalto e sterrato, sulle strade dell’Appennino Tosco-Romagnolo

Polcanto (Borgosanlorenzo – FI) – dal 7 all’8 luglio

Organizzatore: M.C. Curve&Tornanti GSSS

(www.gsss.it)

 

Hat Hardalpitour

La regina internazionale dell’ADVENTOURING, fino a 800 km non-stop con guida notturna

Sanremo (IM) – Sestriere (TO) – dall’8 al 10 settembre

Organizzatore: M.C. Over 2000 Riders

(www.over2000riders.com)

 

Transitalia Marathon

Nel nome del rally-mito, con direzione sud delle più belle sterrate del centro Italia

Rimini (RN) – Fermo (FM) – dal 27 al 30 settembre

Organizzatore: M.C. Strade Bianche in Moto

(www.stradebiancheimoto.it)

 

Vallesabbia Classi Audax by Night

Una suggestiva notturna sulle strade sterrate delle valli dell’Alto Garda e Vallesabbia

Roé Volciano (BS) – dal 14 al 15 ottobre

Organizzatore: M.C. U.S. Leonessa d’Italia 1903

(www.leonessa1903.com)

 

Con la seconda edizione della Gargano Adventure a cura del MC Traiettorie si aprirà il 23-24 aprile in grande stile la stagione dell’adventouring nazionale

Gargano Adventure – Foresta e Mare.  Nella sua stessa denominazione è espressa tutta la forza e la specialità di questa manifestazione. Per un totale di circa 250 km prevalentemente in fuoristrada, si attraverserà lo sperone d’Italia nel periodo dell’anno in cui la natura esprime il massimo dei colori e dei profumi. Il percorso del primo giorno (domenica 23 aprile, circa 160 km) partirà dal mare di Vieste ed attraverserà Peschici, Vico del Gargano, Ischitella, per entrare poi in via esclusiva nell’affascinante Foresta Umbra, continuando poi fino a San Giovanni Rotondo. Un tour-avventura con passaggi che variano dalla foresta più rigogliosa alle spiagge dorate della riviera garganica.

I partecipanti divisi in gruppi saranno guidati sul percorso dalle staffette dell’organizzazione del MC Traiettorie, il quale grazie alla collaborazione con le autorità locali, porterà i partecipanti all’interno del Parco Nazionale del Gargano.  Un’occasione unica per godere di una natura selvaggia normalmente non accessibile in moto.    Previsti inoltre punti ristoro per il riposo ed i pasti dei motociclisti dove si potranno gustare le specialità tipiche della cucina pugliese.

Più breve il percorso del secondo giorno (lunedì 24 aprile, circa 90 km) che prevede passaggi vicino al mare, sfiorando in via eccezionale ed autorizzata i limiti della battigia, ed un pranzo finale per tutti.

Per chi fosse interessato, è prevista anche la possibilità di noleggio moto.

Gli eventuali accompagnatori potranno godere dei servizi alberghieri, piscina e angolo relax, e potranno partecipare alle visite guidate del faro di Vieste, del Castello e della pesca al trabucco, tipica della zona.

L’appuntamento è per sabato 22 aprile a Vieste per le operazioni preliminari d’iscrizione ed il briefing per questo primo evento da non perdere.

Maggiori informazioni ed iscrizioni al sito www.teamtraiettorie.com / cell. 335.7653478

IMG_9975 IMG_9976 IMG_9977

“Siamo molto contenti di come sta andando la preparazione per la prossima edizione di Transitalia Marathon – afferma Mirco Urbinati, organizzatore dell’evento – avevamo prefissato le ore 00.00 del 23 gennaio come inizio per iscrizioni e alle 00.14 avevamo già 200 iscritti, abbiamo dovuto chiudere le iscrizioni invitando gli interessati ad una lista di attesa che è già di 300 persone e cresce di minuto in minuto”. La terza edizione di Transitalia Marathon 2017 si correrà dal 27 al 30 settembre 2017.

Il form da compilare e inviare all’organizzazione, il Moto Club Strade Bianche in Moto e Minoa Group, sarà il primo atto di un evento unico nel suo genere che, seppure così giovane, vanta già un folto seguito di appassionati e amici.

Dopo il successo del 2016, il Transitalia Marathon, seppure ad 8 mesi dal suo svolgimento, ha già tracciato sulla carta le sue linee guida, grazie al guru, Mirco Urbinati e a tutto lo staff che da due anni collabora con lui per la perfetta riuscita dell’evento. Iscriversi è stata solo la prima cosa da fare, semplice come bussare ad una porta che poi si aprirà sull’Italia e sulle sue strade sterrate, e sul piacere di poterle percorrere con la propria moto. Assaporando i profumi dell’Italia, a volte la polvere dei sentieri sterrati, gustando le prelibatezze tipiche di alcune delle regioni della nostra splendida penisola, guardando albe e tramonti mozzafiato: il tutto sempre e solo in sella alla fedele compagna di tutte le avventure. La partenza avverrà, come già nel 2016, da Rimini, dalla capitale della riviera romagnola e poi si viaggerà attraverso il centro Italia, visitando di nuovo quei posti e quelle località che hanno scavato un proprio posticino nei cuori di tutti gli amici del Transitalia Marathon. Di nuovo sulle tracce e sui solchi tracciati dal terremoto che continua a scuotere il centro Italia; il Transitalia si prefigge di portare un sorriso, e tanta solidarietà a tutti i motoclub che sono tuttora coinvolti nella battaglia contro questo terribile ‘nemico’ naturale. Si scenderà verso il centro-sud, fermandosi di nuovo sull’Adriatico e poi tornando indietro. La terza edizione, internazionale e non agonistica, farà ancora parte del calendario d’eccellenza FMI Turismo Adventouring e sarà sempre suddivisa in tre giornate, per un totale di circa 900 chilometri. Le moto ammesse saranno suddivise in tre categorie: Gloriose, Maxienduro-Rally moderne e Squadre.

Verona, 22 gennaio 2017 – Il circuito nazionale ADVENTOURING FMI 2017 è stato presentato in anteprima in occasione del Motor Bike Expo di Verona, dal 20 al 22 gennaio scorsi.   Tante le novità per la nuova stagione, che vedrà la presenza a calendario di ben 9 eventi che attraverseranno tutta l’Italia, alla scoperta di luoghi davvero affascinanti.

Per dare degno risalto a questa disciplina in grande crescita, la FMI   ha voluto fare le cose in grande realizzando uno stand dedicato dove gli appassionati hanno potuto incontrare direttamente tutti gli organizzatori dei vari eventi a calendario.  Una grande squadra questa con Mirco Urbinati del Transitalia Marathon, Vanni Giroletti della Cow Adventure, Corrado Capra della HAT Hardalpitour e Sestriere Adventour, Bruno Birbes della Vallesabbia Classic, Gabriele Zabatino della Etna Over 150kg e Vincenzo Mancini della Gargano Adventure.  Tutti prodighi di informazioni e consigli per il numerosissimo pubblico.

Ma non solo!  Eccezionali ospiti allo stand Adventouring FMI anche i volti noti dei piloti della Dakar appena conclusa, tra cui Alex Botturi e Livio Metelli, e di quelle del passato, con Roberto Boano e Gio Sala.   Tutti loro assidui partecipanti degli eventi Adventouring.

Un grande momento di incontro cordiale e di condivisione in vista della nuova stagione 2017.

 

IMG_9748 16195087_10212156572415317_736406680414571506_n 16142333_10212156506293664_3866328168811013081_n

Illustrato al Motor Bike Expo di Verona Il calendario Adventouring 2017, presente il nuovo Presidente della Federazione Motociclistica Italiana, Avv. Giovanni Copioli.

Verona, 21 gennaio 2017 – Il 2017 sarà senza dubbio l’anno dell’ADVENTOURING, ovvero del turismo-avventura in moto, che sta crescendo sulla scia della diffusione delle moto on-off.  Quel modo speciale di vivere e guidare la moto, esplorando luoghi non facilmente accessibili e per questo particolarmente naturali ed autentici, con un interesse anche alla loro storia e alla tradizione.  Una disciplina motociclistica di recente profilata dalla Federazione Motociclistica Italiana per dare struttura, uniformità e qualità al crescente numero di eventi legati ai viaggi-avventura.

Con il coordinamento della FMI, il circuito nazionale ADVENTOURING, si compone di raduni e viaggi non competitivi della durata di 2/4 giorni, da realizzarsi in team di 3 piloti/viaggiatori con moto dal peso non inferiore ai 150 kg, attraverso percorsi fortemente caratterizzati dalla guida su strade a fondo naturale.

Il circuito nazionale Adventouring FMI 2017 è stato illustrato in anteprima al Motor Bike Expo di Verona alla presenza del nuovo Presidente della FMI, Avv. Giovanni Copioli, ricco di un calendario di ben nove eventi che attraverseranno gran parte della nostra penisola, alla scoperta dei suoi luoghi più suggestivi.

Da Sud a Nord, la stagione 2017 toccherà molte regioni d’Italia partendo in tarda primavera con la prima manifestazione in Puglia, passando con i suoi vari eventi per Sicilia, Basilicata, Abruzzo, Molise, Emilia Romagna, Umbria, Lazio, Marche, Toscana, Liguria, Piemonte, per concludersi in autunno in Lombardia.

Tra le novità tecniche studiate dalla FMI, l’adozione obbligatoria per ciascun team partecipante del Ranger, il rilevatore di posizione sul percorso tramite trasponder GPS.  Uno strumento di grande valore per dare sicurezza e servizio ai partecipanti nelle particolari condizioni avventurose di queste manifestazioni.

Il Calendario Ufficiale 2017:

Gargano Adventure

Un tour esclusivo nel Gargano, dalle spiagge dorate alla foresta Umbra

Vieste (FG) – dal 23 al 25 aprile

Organizzatore: M.C. Traiettorie

(www.motoclubtraiettorie.com)

 

Italian Challenge

Un itinerario esclusivo attraverso nove regioni, che permetterà di percorrere l’Italia toccandola nel cuore

Rimini (RN) – Matera (MT) – dal 31 maggio al 3 giugno

Organizzatore: M.C. Strade Bianche in Moto

(www.stradebiancheimoto.it)

 

Etna Over 150 kg

Nelle terre delle arance, intorno alle pendici dell’Etna sino alla salita sul mitico Rifugio Sapienza

Nicolosi (CT) – dal 2 al 4 giugno

Organizzatore: M.C. Nicolosi Etna

(www.mcnicolosietna.jimdo.com)

 

Cow Adventure

Dagli Appennini al mare e ritorno, con un indimenticabile notte sulla spiaggia

Farini (PC) – Rapallo (GE) – dal 16 al 18 giugno

Organizzatore: M.C. Chieve

(www.mcchieve.com)

 

Sestriere Adventour – In Moto oltre le Nuvole

Tre giorni su strade bianche oltre i 2000 mt per chi vuole iniziare a conoscere l’ADVENTOURING

Sestriere (TO) – dal 30 giugno al 2 luglio

Organizzatore: M.C. Over 2000 Riders

(www.over2000riders.com)

 

Mugello Rally

Due percorsi su asfalto e sterrato, sulle strade dell’Appennino Tosco-Romagnolo

Polcanto (FI) – dal 7 all’8 luglio

Organizzatore: M.C. Curve & Tornanti GSSS

(www.gsss.it)

 

HAT Hardalpitour

La regina internazionale dell’ADVENTOURING, fino a 900 km non-stop con guida notturna

Sanremo (IM) – Sestriere (TO) – dall’8 al 10 settembre

Organizzatore: M.C. Over 2000 Riders

(www.over2000riders.com)

 

Transitalia Marathon

Nel nome del rally-mito, con direzione sud delle più belle sterrate del centro Italia

Rimini (RN) – Fermo (FM) – dal 27 al 30 settembre

Organizzatore: M.C. Strade Bianche in Moto

(www.stradebiancheimoto.it)

 

Vallesabbia Classic Audax by Night

Una suggestiva notturna sulle strade sterrate delle valli dell’Alto Garda e Vallesabbia

Roé Volciano (BS) – dal 14 al 15 ottobre

Organizzatore: M.C. U.S. Leonessa d’Italia 1903

(www.leonessa1903.com)

 

Si è svolta nella notte tra il 15 e il 16 Ottobre 2016 la prima edizione della “VALLESABBIA CLASSIC – AUDAX BY NIGHT”, manifestazione turistica riservata a motociclette over 150 kg. di peso inserita nel neonato calendario “ADVENTOURING” della Federazione Motociclistica Italiana.

Fortemente voluta dal Consiglio Direttivo del Motoclub “U.S. LEONESSA d’ITALIA 1903”, il più antico Motoclub d’Italia, guidato dal neo Presidente Donato Benetti e coadiuvato dal Direttore Sportivo Bruno Birbes “The Legend”, dakariano DOC, la cui esperienza ha aggiunto una buona dose di avventura all’organizzazione di questa inedita notturna.

Una sessantina di intrepidi piloti, equipaggiati di tutto punto per affrontare una notte impegnativa di fuoristrada, si sono dati appuntamento presso il campo sportivo di Roè Volciano (BS), località a ridosso di Salò che si affaccia sul magnifico Lago di Garda.  Dopo le operazioni preliminari, verifiche sportive e tecniche sotto l’occhio vigile dei Commissari F.M.I., una lauta cena è stata servita negli accoglienti locali dell’oratorio diretti dall’entusiasta Don Forbice, solo dopo il breve briefing di rito diretto dal dakariano Bruno Birbes “The Legend”, Direttore Sportivo dell’evento.

Da subito i partecipanti sono stati costretti ad una prova di coraggio, la “Pedana del Diavolo”, ideata e costruita personalmente da Livio Metelli (esordiente lo scorso anno alla Dakar dove è giunto 3° degli italiani e 43° assoluto), ha stabilito subito chi fosse in grado di terminare la notte in condizioni ottimali.   Sulla ripida pedana (per chi ne avesse avuto la necessità aiutati dal personale di servizio) sono saliti come apripista i “Dakariani” ALESSANDRO BOTTURI e LIVIO METELLI ad aprire la strada alle squadre (composte da un minimo di 2 ad un massimo di 4 piloti) iscritte. Proprio METELLI (da anni amico e preparatore atletico di Botturi) ha annunciato nell’occasione la sua partecipazione alla DAKAR 2017 con i colori del “U.S. LEONESSA D’ITALIA 1903”, notizia arrivata proprio il giorno prima da Parigi.

Il percorso di circa 300 km, per buona parte in off, ha messo alla prova moto e piloti nonostante i 2 ristori ben forniti lungo il percorso illuminato da una luna piena da pelle d’oca.  Partenza  sabato 15 ottobre alle ore 20.00 e arrivo alle 8 della domenica mattina sempre a  Roè Volciano passando dalla Valle Sabbia alla Valle Trompia, toccando luoghi incantevoli come il Passo Crocedomini, il Passo Baremone e il Parco dell’Alto Garda. Numerose le strada appositamente aperte per l’occasione, grazie all’interessamento delle Comunità Montane di Valle Sabbia e Valle Trompia, nonché un permesso “impossibile” del Parco dell’Alto Garda che ha premiato il buon senso e il “savoir faire” del Motoclub “U.S. Leonessa d’Italia 1903” che con il suo preparatissimo Staff ha diretto la manifestazione.

Staffette sul percorso, medico motociclista, furgone di assistenza, rilevatore satellitare fornito ad ogni squadra con posizionamento controllato dall’ headquarter in contato telefonico con i controlli di passaggio, fotografi sul percorso notturno con possibilità per i partecipanti di scaricare gratuitamente le loro foto in alta definizione, sono solo alcuni dei servizi offerti dall’organizzazione per la sicurezza e la buona riuscita dell’evento.

Tutti felici alla fine, i partecipanti con la borsa e gli omaggi (qualcuno è tornato a casa con un fiammante casco LS2 offerto dallo sponsor), l’oratorio con una consistente offerta per il restauro dei locali, gli organizzatori con il sollievo di una nottata finita bene.

E allora “VALLESABBIA CLASSIC” buona la prima!

Utilizziamo i cookie per garantire la migliore esperienza sul nostro sito.